Ricerca

Utenti online

1 user(s) are online (1 user(s) are browsing Publisher)

Members: 0
Guests: 1

more...
Publisher >
  • Recensioni > Casa e Cucina
  • Recensione Philips HD9641/90 Airfryer Avance
  • Recensione Philips HD9641/90 Airfryer Avance

    La friggitrice che non frigge

    Published by darkglobe on 15-Mar-2018 13:50 (1752 reads)

    Difficile dire cosa sia esattamente questo elettrodomestico della Philips HD9641/90. Una friggitrice probabilmente, ma anche un fornetto ventilato perché il principio della cottura è basato essenzialmente sulla convezione ovvero sulla cottura per spostamento di aria calda. In sintesi un apparecchio che cuoce come una friggitrice ma con molto meno olio e soprattutto meno odori che impregnano la casa.

    Si presenta come un parallelepipedo di 28cm di altezza e base quadrata di 24cm per lato, tutto esternamente in plastica nera lucida, talmente riflettente che mi è stato difficile fare delle foto senza che apparisse il mio viso nell'apparecchio. Presenta anteriormente un piccolo pannello comandi con vari tasti ed una manopola Quick Control che, effettuato l'avvio dell'apparecchio con l'apposito tasto, regola temperatura (da 40 a 200 Gradi C) e, premendola, commuta sulla successiva regolazione dei tempi (da 1 a 60 minuti); ripremendola ancora parte la cottura.
    Sono disponibili inoltre 4 programmi preimpostati attivabili con un altro tasto per patatine, carne, pesce e pollame. Il resto dei tasti offre gli stessi controlli di temperatura e tempi della manopola suddetta.

    Al vano cottura si accede tirando il maniglione anteriore ed estraendo il cestello di cottura, che deve essere completato con l'inserimento sul fondo della griglia a rete fornita di serie. Il cestello si sgancia dal manico per consentire il successivo lavaggio dei pezzi, anche in lavastoviglie.
    Esistono vari altri accessori acquistabili a parte, che consentono di ampliare le possibilità di cottura dell'apparecchio, tra cui itengo indispensabile il piano per le grigliate di carne.
    Tutto insomma di una semplicità estrema.

    Con questa friggitrice si possono cuocere i cibi con poco olio, massimo un cucchiaio la cui dose forse converrebbe distribuirla con uno spruzzatore.
    Nonostante vi sia un manuale in dotazione prodigo di esempi, i tempi direi che vanno un po' sperimentati per evitare sia di lasciar crudi gli alimenti, sia di cuocerli troppo e renderli un po' troppo duri e secchi.
    Le prime esperienze le ho fatte con le classiche patatine surgelate, dei pezzi di pollo impanati e un paio di hamburger. L'apparecchio si riscalda molto sulla parte anteriote di destra, fino a 70-80 gradi. L'odore è stato scarsissimo nei primi due casi, mentre con gli hamburger ho letteralmente appestato la casa quando ho aperto il vano dopo la cottura. In tutti e tre i casi posso definire sia la cottura che il sapore assolutamente eccellenti. Non vedo l'ora di ripetere l'esperimento con il pesce, ma non posso non dichiararmi entusiasta per questa piccola macchina.

    CONCLUSIONI
    Troppi gli elementi a favore di questo apparecchio: dimensione, facilità d'uso, cottura inodore, cucina leggera e saporita. Le pecche restano la mancata dotazione degli altri accessori da acquistare a parte a prezzi non proprio economici e la capienza totale di soli 800 grammi.


    Navigate through the articles
    Previous article Recensione Termoventilatore Olimpia Splendid 99451 Caldosilent Eco Recensione Philips FC9920/09 PowerPro Ultimate Next article
    The comments are owned by the author. We aren't responsible for their content.